Il diario di Turiddu

Il Natale è arrivato in Putìa

Il periodo che precede il Natale è sempre stato molto caro a Cumpari Turiddu: le luci nelle strade, le vetrine addobbate e i preparativi lo mettevano di buon umore spesso più delle feste stesse. Durante dicembre, infatti, la nonna indaffarata si adoperava per preparare torroni, dolci e leccornie di ogni tipo, un anno fece pure…

Continua a leggere…

C’era una volta in America

Prima di essere in gran parte assorbita da Chinatown, Little Italy rappresentava l’approdo sicuro per migliaia di emigrati. Il luogo dove sentirsi a casa anche a km e km di distanza. Se lo ricorda bene Me Cumpari Turiddu a cui bastava passeggiare tra i quartieri di Lower Manhattan per immergersi in un sud a cui si sentiva…

Continua a leggere…

Un italo americano a New York

Quando la nonna arrivò a New York aveva quasi cinquant’anni mentre suo figlio era poco più che ventenne. Per tutta la loro vita non sciolsero mai il legame con la loro Sicilia. I profumi, la cucina, il linguaggio e le tradizioni si erano solo “trasferite” più lontano. Non cambiava molto, faceva solo più freddo. Per Turiddu,…

Continua a leggere…

Le nostre Ricette Presidio Slow Food: la zuppa di legumi

Il coccio è già sul fuoco, il soffritto scoppietta nell’olio, un profumo inconfondibile si diffonde in cucina. La zuppa di legumi è in preparazione. Cumpari Turiddu la ama incondizionatamente, e come dargli torto: confortevole. cremosa e calda è il simbolo più genuino della tradizione contadina. Per questo nel menù del Cumpari non manca mai: ogni…

Continua a leggere…