Dalla sua partenza per l’America sono passati soltanto 15 giorni ma già sembra una vita, quella vita che fino a 40 anni Cumpari Turiddu ha sentito sua solo a metà.

Un senso di vuoto colmato nel 1990, quando, ripercorrendo a ritroso il viaggio dei suoi nonni, abbandona New York per trasferirsi in Sicilia, terra lontana in cui affondano le sue radici più profonde.

Adesso però Turiddu è tornato, e con lui un carico di sorprese che non vede l’ora di mostrare e fare assaggiare a tutti i propri commensali.

Tra i suoi ingredienti, infatti, quanto di meglio questa stagione ha da offrire, come: arance, pere, mele, broccoli, zucca, porri, carciofi, carote, radicchio, spinaci, puntarelle, limoni, asparagi, verza, bieta ma non solo.

Si, perché tra le novità del 2019 c’è sono alcune ad alto tasso alcolico che a breve avremo il piacere di farvi assaporare standovene comodamente seduti al bancone.

Un altro suggestivo e gustosissimo tuffo nel passato con il quale intendiamo strizzare l’occhio al futuro. Un futuro da gustare insieme, brindando a ciò che sarà.