Il diario di Turiddu

Presidio Slow Food: la cuddrireddra di Delia

Cumpari Turiddu lo ricorda bene, lì ad Elizabeth Street di siciliani ce n’erano davvero tanti. Tutti così simili e così profondamente diversi. Le vicine di casa della nonna, poi, erano davvero particolari, ognuna aveva una ricetta “du su paisi”, qualcosa di  tipico, unico e buonissimo. Fare una classifica era davvero impossibile. Una di queste, la signora Rosalia,…

Continua a leggere…

Memories: Gelo d’Anguria, ed è subito estate!

L’universo secco all’improvviso cancellato da questo firmamento di freschezza lascia cadere la frutta traboccante: si aprono i suoi emisferi mostrando una bandiera verde, bianca, scarlatta, che si scioglie in cascata, in zucchero, in delizia! (Ode all’Anguria, Pablo Neruda)   A New York le angurie arrivavano grosse e dolcissime ma con una buccia sottile e delicata…

Continua a leggere…

Ricette Evergreen: cous cous con verdurine e zuppetta di pesce

Seksu, Maftūl, Seffa, Taʿām, diversi nomi e preparazioni per indicare un piatto di origini africane entrato ormai di diritto nella tradizione culinaria siciliana. Parliamo del cuscus, granelli di semola cotti a vapore con cui si accompagnano carne, pesce e verdure in umido, già conosciuto prima del X secolo in tutta quell’area occidentale dell’Africa subsahariana che…

Continua a leggere…

Memories: tu vo’ fa l’Americano

Era la metà degli anni ’50 e dalle radio di mezzo mondo echeggiava la hit più famosa di quello che verrà ricordato come uno dei più grandi autori e interpreti della musica napoletana e italiana dal secondo dopoguerra a oggi: Renato Carosone. L’unico, insieme a Domenico Modugno, ad aver venduto dischi negli Stati Uniti senza…

Continua a leggere…